rotate-mobile
La visita del ministro

Rosolen al ministro dell'Università: "La Sissa continua ad essere sottofinanziata"

In occasione della visita della senatrice Anna Maria Bernini in Area Science Park la titolare dell'assessorato regionale al Lavoro ha parlato così: "CI sono cose positive e e altre sulle quali è giusto chiedere al governo una attenzione particolare". Citata anche l'Università di Udine. Il ministro: "Ricerca, università e enti di alta formazione devono tenere il passo"

TRIESTE - Le eccellenze del mondo della ricerca scientifica triestina sono state al centro della visita odierna del ministro dell'Università e della Ricerca Anna Maria Bernini, ma "ci sono cose positive e altre sulle quali è giusto chiedere al governo una attenzione particolare". L'esponente dell'esecutivo nazionale ha incontrato il personale dell'Area Science Park, ha visitato i laboratori di Elettra Sincrotrone ed è salita a bordo della Laura Bassi, la nave dell'Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale di Trieste. Durante la visita (servita tanto per fare il punto sulla situazione legata ai fondi del Pnrr sulla ricerca, quanto per analizzare il momento particolarmente delicato sul fronte delle residenze universitarie), la Bernini ha incontrato il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, l'assessore regionale al Lavoro Alessia Rosolen, il prefetto giuliano Pietro Signoriello e i vertici delle realtà universitarie giuliane. 

"Ecosistema della conoscenza applicata"

"Sui progetti previsti dal Pnrr non ci sono ritardi" ha detto la Bernini che sulla ricerca ha sottolineato come "gli enti stanno investendo moltissimo". Circa quattromila ricercatori in più in tutto il territorio nazionale però, secondo gli addetti ai lavori, non sono sufficienti. "Esiste un ecosistema della conoscenza applicata - ha detto la Bernini davanti al personale di Area -, ma gli enti di ricerca, le università e gli enti di alta formazione devono tenere il passo". In relazione al diritto allo studio il ministro ha affermato che "l'offerta formativa passa anche attraverso le borse di studio. Noi dobbiamo dare accesso a tutti". 

Sissa e Università di Udine "sottofinanziate"

Durante l'incontro in Area di ricerca è intervenuta anche l'assessore regionale al Lavoro, Alessia Rosolen. "Ci sono cose positive e ci sono cose sulle quali è giusto chiedere al governo particolare attenzione" così l'assessore che, dopo aver ricordato il progetto transfrontaliero sula valle dell'idrogeno e i risultati regionali in termini di innovazione, in conclusione del suo intervento ha ribadito l'importanza di due realtà come l'Università di Udine e la Scuola Internazionale di Studi Superiori ed Avanzati che "continuano ad essere sottofinanziate ma che sono fondamentali per il nostro territorio”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosolen al ministro dell'Università: "La Sissa continua ad essere sottofinanziata"

TriestePrima è in caricamento