menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uno Sguardo... Dall'Europa; Fatta l'Europa Bisogna fare gli Europei

Tanti auguri! Vorrei fare tanti auguri a quel progetto finanziato dall'Unione europea che ha regalato a me e a tanti miei coetanei il miglior periodo della vita. Sto parlando ovviamente dell' Erasmus. 25 anni in cui giovani spagnoli, inglesi...

Tanti auguri! Vorrei fare tanti auguri a quel progetto finanziato dall'Unione europea che ha regalato a me e a tanti miei coetanei il miglior periodo della vita. Sto parlando ovviamente dell' Erasmus. 25 anni in cui giovani spagnoli, inglesi, belgi, francesi, tedeschi etc...hanno avuto la possibilità di convivere sotto lo steso tetto, vivere le stesse esperienze, studiare e tenere esami spesso in una lingua che all'inizio conoscevamo solo per chiedere una birra e un piatto caldo al ristorante.

Giovani da tutta Europa costretti a cantare Lucio Battisti e italiani costretti a cucinare pasta aglio olio e peperoncino alle 4 del mattino per gli stranieri dopo una serata di festa.

Prendersi una cotta per una spagnola che balla per te il flamenco o per una francese che ti chiama 'amore' con quell'accento francese a cui è impossibile resistere.

Discutere di cosa è stata la guerra civile spagnola con chi ne sente ancora gli effetti o di cosa è stato l'8 settembre con un nipote di un ufficiale della Wehrmacht. Essere orgogliosi di spiegare davanti a dei ragazzi di otto nazionalità differenti il perchè nelle mie vene scorre sangue istriano o brindare con degli shot di tequila per ogni nazione rappresentata all'inaugurazione della casa nuova.

Auguri Erasmus e grazie Europa per avermi fatto fare questa esperienza così formativa che mi ha cambiato la vita. La frase più bella l'ho sentita da un mio professore. Quando sono andato da lui per chiedergli dei suggerimenti sulla mia carriera accademica e mi introdussi 'scusandomi' di aver perso un po di tempo in Erasmus mi rispose: "Gombacci, lei non ha perso un anno ma lo ha guadagnato!". Grande esempio di vita.

Oltre all'Europa in realtà devo ringraziare anche l'aiuto economico dei miei genitori che me lo hanno permesso perchè la borsa di studio non bastava nemmeno a pagare l'affitto. Ed è proprio qua che l'Europa sta e deve intervenire: proprio in occasione del 25 anniversario del progetto, la Commissione europea ha promesso di aumentare il budget per l'Erasmus duplicando le borse di studio disponibili e il loro ammontare per renderlo accessibile a tutti!

Bene così ma una domanda mi sorge spontanea: non è che ci sia il rischio di fare gli europei prima che si faccia realmente l'Europa oppure solo una volta fatti gli europei si potrà parlare di Europa in senso proprio?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Risi e bisi: la ricetta

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento