Mercoledì, 4 Agosto 2021
social

Guida Michelin 2021: tutti i big del Friuli Venezia Giulia

Presentata ieri in live streaming la 66a edizione della Guida Michelin Italia, tra i ristoranti premiati immancabile Harry's Piccolo che a Trieste conquista con successo la seconda e ambitissima stella Michelin. Ma ecco anche gli altri big in Regione

Foto d'archivio

Presentata ieri in live streaming la 66a edizione della Guida Michelin Italia, in occasione della quale sono state annunciate le nuove stelle Michelin. Un totale di 371 ristoranti stellati visibili gratuitamente per iOS e Android nella App Guida Michelin 2021 dalle ore 14.00 di ieri e nell’edizione cartacea della Guida disponibile in tutte le librerie a partire da oggi, 26 novembre.

Continuano a brillare le tre stelle di Massimo Bottura all'Osteria Francescana di Modena (premiata anche con la neonata 'stella verde' che segnala i locali con 'gastronomia sostenibile', ovvero attenti all'ambiente e alla lotta agli sprechi). Confermate tutte le altre stelle in regione. Tra le curiosità, le province di Bolzano e Cuneo superano quella di Milano per numero di ristoranti insigniti.

La Lombardia rimane la regione più stellata, a seguire il Piemonte, la Campania si colloca al terzo posto del podio. A seguire, la Toscana è la regione più ricca di novità e, infine, il Veneto.

I ristoranti stellati del Friuli Venezia Giulia

Nonostante l'attuale e difficile periodo di crisi per il settore della ristorazione, tra i big del Friuli Venezia Giulia immancabile è Harry's Piccolo che a Trieste conquista con successo la seconda e ambitissima stella Michelin. La città, ponte fra culture e crocevia di scambi, ha trovato la sua traduzione gastronomica nella straordinaria cucina di Matteo Metullio. Da vero triestino aperto al mondo, ha portato nelle "cucine del suo Harry’s Piccolo i migliori prodotti affrontano talvolta lunghi viaggi - è il suo credo, il “km vero” - per venire combinati in una sintesi armonica ed originale con un riuscitissimo incontro fra classicità ed innovazione". Presente anche Agli Amici di Godia in provincia di Udine che conferma le due stelle per il nono anno consecutivo. Ma ci sono anche La Taverna di Colloredo di Monte Albano, l'Osteria Altran di Ruda e Laite di Sappada, tutti premiati con una stella.

Piazza Unità nell'Olimpo Michelin, l'Harry's conquista la seconda stella

Nel Friuli Venezia Giulia i premiati sono 9, di cui 5 nell'ex provincia di Udine (Trattoria al Parco a Buttrio, Borgo Poscolle a Cavazzo Carnico, Al Monastero di Cividale, Alla Pace a Sauris e l'Antica Trattoria Maddalena a Udine), due in quella di Pordenone (Ai Cacciatori a Cavasso Nuovo e La Ferrata a Pordenone) e due, infine, nell'ex provincia di Gorizia (Al Piave di Corona di Mariano del Friuli, e la Lokanda Devetak di San Michele al Carso a Savogna d'Isonzo).

Oltre ai due big pluripremiati a Trieste e Udine, nella celebre Guida, edizione 2021, sono complessivamente 6 le singole stelle assegnate: La Subida di Cormons e L'Argine di Vencò, per la provincia di Gorizia, La Primula di San Quirino per Pordenone e le tre stelle della provincia di Udine, La Taverna (Colloredo), Altran (Ruda), Laite (Sappada).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida Michelin 2021: tutti i big del Friuli Venezia Giulia

TriestePrima è in caricamento