Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Porto Vecchio

Aggressione in Porto Vecchio: presa a "sassate" da una senzatetto

Testimonianza di Sabrina Turk a Telequattro: «L'Autorità Portuale ha detto che è un soggetto già noto»

frame del servizio di Telequattro

Qualche giorno fa, dopo aver visitato la mostra sul Lloyd Triestino alla centrale idrodinamica, la triestina Sabrina Turk ha notato un buco nella recinzione che separa l'area "pubblica" da quella "preclusa al pubblico" e - come spiega a Telequattro - ha deciso di inoltrarsi nella zona del vecchio scalo. 

«Sono andata oltre per godermi il panorama, ma di certo non credevo di trovarmi di fronte una persona che oltre a inveire contro di me e minacciarmi, ha lanciato delle pietre che mi hanno colpito al ginocchio», spiega la telespettatrice a Umberto Bosazzi; l'aggressore sarebbe una donna, senzatetto, con un cane nero, tra l'altro senza guinzaglio. 

Soccorsa da Italia Nostra, che cura la mostra alla centrale idrodinamica, Sabrina Turk si è sentita dire dall'Autorità Portuale che «la persona è già nota».

Insomma, come afferma anche il giornalista di Telequattro, una zona prima preclusa alla cittadinanza e al centro di quella che sembra una riqualificazione a suon di milioni, sta diventando regno di extracomunitari (come quelli che "dimorano" nei pressi dei "portoni" d'ingresso in largo città di Santos) e senzatetto "disturbati" (come quelli descritti da Sabrina Turk). 

Il servizio completo sul sito di Telequattro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione in Porto Vecchio: presa a "sassate" da una senzatetto

TriestePrima è in caricamento