rotate-mobile
La campagna nel Mediterraneo

Da Trieste a Napoli, passando per la Grecia: conclusa la campagna nel Mediterraneo della Laura Bassi

La nave dell'Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale ha navigato 18 giorni e ha preso parte a tre diverse iniziative scientifiche

NAPOLI - Golfo di Trieste, Mar Egeo, Adriatico meridionale e, infine, Golfo di Napoli. Si conclude la campagna che ha portato la nave Laura Bassi, la rompighiaccio italiana di proprietà dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale a navigare nel Mediterraneo per 18 giorni. La nave, comandata dal Capitano Vincenzo Caso, è partita da Trieste il giorno 10 giugno e ha contribuito a tre iniziative scientifiche diverse.

Iniziando con il progetto CARG, ha acquisito tre carote di sedimenti nel Golfo di Trieste, contribuendo alla Carta Geologica Ufficiale d'Italia. Successivamente, nel Mar Egeo, la nave ha raccolto dati per il progetto POSEIDON, nell’ambito del quale dal 12 al 21 giugno si è svolta l’acquisizione di dati geofisici marini a bordo della N/R Laura Bassi.. Questa iniziativa mira a comprendere la geologia dell'Arco Ellenico, un'area ad alto rischio sismico dovuto alla subduzione della placca africana sotto la placca del Mar Egeo. Il progetto POSEIDON ha coinvolto un team internazionale composto da personale di ricerca e tecnico dell'OGS e colleghi provenienti da Spagna, Grecia e Italia. 

Il terzo e ultimo progetto ha visto la Laura Bassi impegnata nella campagna oceanografica FixO3-12 nel sud Adriatico. Coordinato da Vanessa Cardin, questo progetto prevede l'installazione di una nuova boa e la manutenzione dell'Osservatorio Regionale EMSO-E2M3A. Questo osservatorio fa parte della rete di infrastrutture europee per l’osservazione dei mari profondi ed è gestito in collaborazione con l‘Istituto di scienze polari del Consiglio nazionale delle ricerche di Bologna (Cnr-Isp). La campagna oceanografica, che è in atto al momento, è iniziata con l’imbarco del personale a Bari il 23 giugno. La nave approderà questo fine settimana a Napoli, dove sosterà per il rimessaggio in attesa di ripartire per la prossima missione in Antartide in autunno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Trieste a Napoli, passando per la Grecia: conclusa la campagna nel Mediterraneo della Laura Bassi

TriestePrima è in caricamento