menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Coronavirus, la Guardia di Finanza "pizzica" negozio da un euro ancora aperto

I militari hanno effettuato le verifiche sul codice Ateco dell'esercizio in centro città, rilevando che non aveva diritto a continuare l'attività in periodo di emergenza Covid 19

Dopo il caso del bar che continuava a servire avventori a San Vito, nella giornata di ieri (31 marzo) è stato sanzionato anche il titolare di un altro esercizio commerciale: si tratta di uno dei cosiddetti negozi "da un euro" in centro città. I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza hanno effettuato le verifiche sul codice Ateco dell'esercizio, rilevando che non aveva diritto a continuare l'attività in periodo di emergenza Covid 19. A differenza del bar di San Vito, a cui probabilmente sarà applicata la pena aggiuntiva di sospensione dell'attività da 5 a 20 giorni, in questo caso la misura non può essere disposta perché non è prevista la possibilità di tenere aperto l'esercizio per le consegne a domicilio. 

Controlli: 42 sanzioni tra cui un bar, avrebbe servito caffè nonostante il divieto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento