rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Disabilità / Barriera Nuova - Città Nuova / Via Giuseppe Lorenzo Gatteri, 24

Disabilità: consegnate le chiavi della nuova sede della Consulta territoriale

Grilli: “Era strategico consegnare questa struttura perché il quotidiano rapporto con la Consulta è fondamentale per l’organizzazione dei servizi che il Comune di Trieste offre alle famiglie di persone con disabilità”

Una nuova sede per la Consulta Territoriale delle associazioni delle persone con disabilità e delle loro famiglie di Trieste Odv: le chiavi dello stabile in via Gatteri 24/D sono state consegnate oggi dagli assessori comunali Elisa Lodi (Patrimonio e lavori pubblici) e Carlo Grilli (Politiche sociali) al Presidente della Consulta, Marco Tortul. Erano presenti il responsabile della Struttura comunale Persone con disabilità, Cristian Lombardi, i rappresentanti del mondo delle associazioni della disabilità che, come ricordato da Grilli e Lodi, è presente oggi e sarà presente all’interno dell’edificio, e alcuni dei giovani seguiti dalla Consulta. La concessione avrà la durata di nove anni.

“Quella di oggi è una giornata di gioia” ha esordito l’Assessore Grilli nel corso della cerimonia, ringraziando per la collaborazione gli uffici comunali. “Sono davvero orgoglioso: per noi – ha continuato Grilli - era strategico consegnare questa struttura perché il quotidiano rapporto con la Consulta è fondamentale per l’organizzazione dei servizi che il Comune di Trieste offre alle famiglie di persone con disabilità. Sarà un luogo dove le associazioni potranno incontrarsi, relazionarsi e predisporre documenti da sottoporre al Comune di Trieste per dare risposte sempre più in linea con le esigenze dei cittadini. Grazie alla sua ampiezza, ci sarà la possibilità di ospitare anche la Fondazione Durante e Dopo di noi. E c’è un motivo di soddisfazione in più: le strutture portanti messe a disposizione dal Comune sono complete di impianto caldaia e infissi, mentre la parte ornamentale sarà realizzata proprio dai ragazzi, che sceglieranno autonomamente i colori per la pitturazione e i materiali per valorizzare la propria creatività e abbellire quella che, di fatto, è la loro sede”.

L’Assessore Lodi, ringraziando a sua volta gli uffici per il lavoro svolto, ha parlato di “una data importante, che vede la consegna di questi locali con un contratto di concessione per il periodo di nove anni alla Consulta, che da oggi avrà piena disponibilità di questo immobile, collocato in centro città e al piano terra e quindi facilmente accessibile”.

“Siamo particolarmente soddisfatti di questo risultato – ha spiegato Lodi - soprattutto per i ragazzi, che usufruiranno di questi spazi per le attività che qui andranno a svolgere e avranno anche l’opportunità di sistemare gli interni a loro piacimento e in base alle proprie effettive necessità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabilità: consegnate le chiavi della nuova sede della Consulta territoriale

TriestePrima è in caricamento