Fontana danneggiata in piazza della Borsa, giovani FAI: «Raccolta fondi per ripristino manufatto»

Lo rilevano in una nota i giovani del FAI di Trieste: «Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia insieme alla Delegazione FAI di Trieste ha deciso di attivarsi in aiuto della Fontana del Nettuno di Trieste, danneggiata dai vandali»

«Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia insieme alla Delegazione FAI di Trieste ha deciso di attivarsi in aiuto della Fontana del Nettuno di Trieste, danneggiata dai vandali. La fontana rappresenta un punto centrale del panorama di Trieste, in quanto è situata in Piazza Borsa, crocevia quotidiano dei passaggi di tanti cittadini e turisti. “Di fronte a questo atto di inciviltà, è stato naturale per tutto il nostro Gruppo decidere di “scendere in campo”: FAI per noi significa “fare”».

Lo rilevano in una nota  i giovani del FAI di Trieste-

«Pertanto - continua la nota - , nei prossimi giorni ci attiveremo per aprire, nei mesi di settembre e ottobre, una raccolta fondi da destinare al ripristino del manufatto. Abbiamo già contattato l'Assessore ai LLPP Andrea Dapretto (il Comune di Trieste), con cui ci incontreremo la prossima settimana per la definizione dei vari aspetti. Dopo l'incontro saremo in grado di comunicare le modalità della raccolta fondi” - hanno dichiarato congiuntamente Barbara Candotti, Responsabile del Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia e Laura Paris, referente per Trieste, che coordinerà anche tutti volontari coinvolti nell’iniziativa».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Non posso che ringraziare - concludono - e cogliere con grande piacere l'iniziativa spontanea del Gruppo FAI Giovani per aiutare il Comune nel ripristino delle parti danneggiate dai vandali. Mi fa piacere ancora una volta prendere atto che, a fronte della presenza dei "soliti idioti", esiste una gran fetta della popolazione cittadina che conosce il valore del bene pubblico, lo rispetta e in questo caso lo sostiene culturalmente ma anche economicamente. Nella prossima settimana definiremo gli aspetti formali della questione. Un grande ringraziamento personale a Barbara Candotti, Laura Paris e a tutti i volontari del FAI». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Covid 19: la Slovenia "declassa" l'Italia a zona arancione

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento