La manovra

Istruzione: 28 milioni per la formazione professionale di oltre 4 mila giovani

Approvato il documento di programmazione regionale dell'offerta formativa "sistema duale" attraverso il quale verranno utilizzati 28 milioni di euro finalizzati ai corsi di istruzione e formazione professionale

TRIESTE - Approvato il documento di programmazione regionale dell'offerta formativa relativa al "sistema duale" attraverso il quale verranno utilizzati 28 milioni di euro finalizzati ai corsi triennali/quadriennali di istruzione e formazione professionale rivolti a ragazzi e ragazze minori in possesso del titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione (14 anni), che consentono di acquisire una qualifica o un diploma professionale riconosciuti su tutto il territorio nazionale e contemporaneamente di assolvere all'obbligo di istruzione e al diritto/dovere di istruzione e formazione professionale. Tra risorse regionali e statali, sono previsti 28 milioni di euro per la formazione di 4.369 allievi: di questi finanziamenti, 2,5 milioni verranno utilizzati per attività di accompagnamento quali la partecipazione al sostegno delle spese per vitto/convitto e il sostegno degli allievi fragili.

Con questa manovra s'intende favorire l'alternanza di momenti formativi in aula e momenti di formazione pratica presso una impresa/organizzazione attraverso la promozione dell'istituto dell'apprendistato e dell'alternanza scuola lavoro, attraverso politiche di transizione tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro. Otto dei 28 milioni complessivi dell'offerta formativa sono stanziati dal Pnrr, il quale fissa il raggiungimento del target assegnato: l'inserimento di 1.835 allievi in percorsi duali con un potenziale sviluppo fino a 3.853 allievi. In ordine alla percentuale di ragazzi e ragazze che alla fine del ciclo trovano lavoro, per l'anno formativo 2021-21 si è arrivati a un 96,9 per cento. Infine, l'offerta formativa intende promuovere, tra gli altri, i seguenti percorsi: operatore ai servizi di promozione e accoglienza; operatore informatico; operatore del legno; operatore della ristorazione; operatore edile; operatore elettronico e operatore meccanico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istruzione: 28 milioni per la formazione professionale di oltre 4 mila giovani
TriestePrima è in caricamento