Giovedì, 18 Luglio 2024
La risposta

Goletta Verde, il Comune di Muggia non ci sta: "Dati disomogenei mettono in cattiva luce il nostro litorale"

Secondo il sindaco Polidori e il consigliere comunale Bussani, "non si capisce per quale ragione, altrove, Legambiente controlli spiagge e zone balneabili", mentre a Muggia si "insista in una zona dove la balneazione non è consentita, ignorando al contempo del tutto le zone balneabili".

MUGGIA - "Risulta quantomeno fuorviante, il fatto che la Goletta Verde di Legambiente si soffermi da anni alla foce di un torrente di Muggia, quale è il Fugnan, che scorre in mezzo alla città". Lo hanno dichiarato in una nota il sindaco di Muggia Paolo Polidori e il consigliere comunale Francesco Bussani, rispondendo ai dati della Goletta Verde, che anche nel 2023 ha "bocciato" la foce del Canale Fugnan a Muggia. "I risultati - continua la nota - mostrano che, nonostante le numerose azioni già intraprese negli anni in collaborazione col gestore del servizio, persistono ancora dei problemi, ma sicuramente questi rilievi non possono essere considerati veritieri su quella che è la qualità delle acque del litorale di Muggia".

Secondo il sindaco e il consigliere comunale, "non si capisce per quale ragione, altrove, Legambiente controlli spiagge e zone balneabili", mentre a Muggia si "insista in una zona dove la balneazione non è consentita, ignorando al contempo del tutto le zone balneabili". Un aspetto che, per il Comune rappresenta "un danno non da poco per l’immagine di Muggia perché i dati assolutamente disomogenei tra i vari siti possono indurre a pensare che la qualità delle nostre acque sia inferiore a quella di altre spiagge".

"Come mai, infatti, pensando alla sola provincia di Trieste, si analizzano le spiagge di viale Miramare e di Sistiana e non il litorale alla foce del torrente Chiave, che attraversa la città capoluogo tanto quanto il Fugnan?! - si chiedono Polidori e Bussani - Si può facilmente immaginare che se si scegliesse di fare i prelievi alla foce del Chiave i risultati sarebbero certamente diversi rispetto a Sistiana e più vicini di quelli del Fugnan". "Non accettiamo quindi che questi dati così disomogenei mettano in cattiva luce il nostro litorale, su cui tanto si è investito e su cui tanto si continuerà ad investire nei prossimi anni per renderlo ancora più bello ed accogliente".

"Al di là delle diverse appartenenze e sensibilità, la risposta della politica in questo caso non può che essere unitaria, a difesa del nostro territorio e delle sue bellezze. Si continuerà a lavorare e ad investire per risolvere i problemi del Fugnan, ma auspichiamo che in futuro non si confondano più le zone balneabili con quelle che balneabili non sono. Speriamo che dal prossimo anno si usino gli stessi parametri di giudizio prima di esprimere dei verdetti, perché nel caso di Muggia i dati utilizzati da Goletta Verde nella sola area della foce del Fugnan per certo non danno un’immagine veritiera sulla qualità del mare del nostro intero litorale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Goletta Verde, il Comune di Muggia non ci sta: "Dati disomogenei mettono in cattiva luce il nostro litorale"
TriestePrima è in caricamento