rotate-mobile
Il ricordo

Addio a Igor Zadnik, anestesista e rianimatore storico di Cattinara

Si è spento all'età di 71 anni, dopo una lunga malattia. Il ricordo del suo instancabile impegno per la comunità

TRIESTE - E' mancato all'affetto dei suoi cari all'età di 71 anni, dopo una lunga malattia, il dottor Igor Zadnik, anestesista e rianimatore storico dell'ospedale di Cattinara, professione che aveva svolto con grande competenza e umanità per oltre 30 anni. Era stato anche medico di elisoccorso oltre che uno dei primi medici della Croce Rossa a Trieste. Lo ricorda con commozione il direttore del 118 di Trieste Alberto Peratoner: "Ha formato generazioni di anestesisti e rianimatori e ha trattato tantissimi pazienti sempre con tranquillità, professionalità e passione. É stato un vero maestro ed un esempio per tutti noi. A Duino Aurisina era conosciuto e amatissimo da tutti e da tanti anni era impegnato nella Comunella. Era molto legato alla sua terra e aveva portato avanti numerose iniziative per il suo territorio. É stato un uomo speciale, buono e generoso con tutti...ciao Igor, grande uomo, grande amico, grande maestro, ci mancherai"

Igor Zadnik è stato ricordato anche per il suo impegno in qualità di presidente della Comunella di Aurisina. Nella giornata di ieri, infatti, l'Amministrazione comunale ha inviato un telegramma di vicinanza e partecipazione della comunità al lutto della famiglia del 71enne. "E' sicuramente una morte prematura ma era, purtroppo, ammalato da tempo" ha dichiarato il sindaco di Duino Aurisina, Igor Gabrovec. "Lascia un vuoto incolmabile nella comunità, in quanto è sempre stato molto attivo, partecipe e presente. Per molti anni, ha presieduto la Comunella di Aurisina e sotto la sua guida il comune ha fatto passi importanti, concludendo convenzioni e accordi di collaborazione tra l'amministrazione e la stessa Comunella - Jus Comunella Nabresina Aurisina". Per il primo cittadino "è importante fare riferimento al suo esempio di dedizione e amore per la propria terra, la propria comunità e la propria frazione", e continuare a lavorare "nella direzione che ci ha tracciato anche per riconoscere i suoi meriti e il lavoro che era profuso per la comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Igor Zadnik, anestesista e rianimatore storico di Cattinara

TriestePrima è in caricamento