"Nel rispetto delle regole"

Non paga due bollette e staccano il gas, la replica di EstEnergy: "Agito come da prassi"

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la risposta dell'azienda in merito alla segnalazione di una persona disabile la quale, dopo che era saltata la domiciliazione bancaria di due bollette e le era stata staccata la fornitura di gas, si era rivolta all'avvocato. "Agito secondo le regole"

Riceviamo da EstEnergy in merito alla segnalazione pubblicata cinque giorni fa e pubblichiamo la replica. 

In relazione alla lettera 'Salta la domiciliazione bancaria di due bollette, staccato il gas a disabile' da voi pubblicata in data 05/08/2023, EstEnergy, società del Gruppo Hera attiva nella fornitura di luce e gas nel territorio di Trieste, intende fare alcune precisazioni, giacchè l'azienda ha agito secondo il rispetto delle regole e la normale prassi seguita ai casi di morosità. Entrando nello specifico, dalla situazione contabile del contratto risultavano dei mancati pagamenti relativi a tre fatture, la prima fattura risalente ad agosto 2022, e le successive a febbraio e giugno 2023.

Permanendo una situazione di morosità anche dopo l'invio, tramite raccomandata, consegnata a inizi giugno, del sollecito di pagamento e del preavviso di chiusura della fornitura di gas, l'azienda ha inviato al Distributore Locale la richiesta di sospensione della fornitura gas, avvenuta il 31 luglio. Una volta sanato il debito e concordato l'appuntamento tra il cliente e il distributore di zona, l'utenza è stata velocemente riattivata nei giorni scorsi. A tal proposito EstEnergy per
chiarire quanto affermato nella lettera in questione, precisa che per le procedure di riapertura, la presenza del titolare della fornitura, o di un suo delegato, è obbligatoria per questioni di sicurezza.

In merito all'attenzione al cliente, EstEnergy infine ribadisce il proprio impegno a supporto i clienti in difficoltà sia con specifici piani di rientro, sia con le numerose collaborazioni territoriali, attive in tutto il Nord Est, compreso il comune di Trieste, per il supporto al pagamento delle bollette. Il protocollo d'intesa rinnovato lo
scorso anno con il Servizio Sociale comunale triestino, per esempio, definisce le procedure per il monitoraggio di eventuali situazioni debitorie, la gestione di sospensioni o limitazioni delle forniture per morosità e le modalità di rateizzazione del pagamento delle fatture di fornitura dei servizi, ottimizzando l’erogazione di specifici contributi economici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non paga due bollette e staccano il gas, la replica di EstEnergy: "Agito come da prassi"
TriestePrima è in caricamento