rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Mercato coperto, Menis (M5S): «Annullare le multe è un atto illecito»

Il portavoce del M5S sulla mozione presentata da Un'altra Trieste di rimuovere le multe ai commercianti del mercato coperto: «Bandelli dovrebbe sapere che il sindaco e i consiglieri comunali non possono togliere le sanzioni ma solo modificare i regolamenti»

«Premesso che le multe ricevute qualche settimana fa dai commercianti del mercato coperto di Trieste hanno un importo spropositato rispetto al comportamento sanzionato, la mozione presentata da Un'Altra Trieste non era votabile. Impegnava il sindaco e i consiglieri comunali a compiere un illecito: annullare le multe». Queste le parole del portavoce del M5S Paolo Menis.

«Bandelli dovrebbe sapere che il sindaco e i consiglieri comunali non possono togliere le sanzioni ma solo modificare i regolamenti per far in modo che situazioni spiacevoli non si ripetano in futuro. Peccato che il leader di Un'Altra Trieste - continua il portavoce - non si sia mai accorto di questo problema quando era assessore: la giunta Dipiazza non ha mai voluto rivedere il regolamento del mercato coperto, nè tanto meno lo ha fatto Cosolini, nè centrodestra e centrosinistra regionale hanno mai ridotto l'importo delle sanzioni previste in questi casi».

«Accusare il M5S ci sembra quindi ridicolo. Nel nostro intervento in consiglio comunale abbiamo chiesto a Bandelli di sospendere il voto sulla mozione e scrivere assieme un altro testo. Ma evidentemente la sua volontà di prendere qualche voto in più è più forte di quella di risolvere realmente i problemi degli operatori».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato coperto, Menis (M5S): «Annullare le multe è un atto illecito»

TriestePrima è in caricamento