Open day

Open day per oltre 200 lavoratori dell'edilizia in Fvg

L'iniziativa si svolgerà in contemporanea a Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine. Per aderire all'iniziativa è necessario inviare il proprio curriculum entro lunedì 4 dicembre

TRIESTE - Si terrà il 6 dicembre l'Open Day Speciale Edilizia, che offrirà in Friuli Venezia Giulia oltre 200 opportunità di lavoro nel settore edilizio. L'evento, volto a rafforzare l'occupazione e la crescita economica della regione, vedrà la partecipazione di circa 70 aziende pronte a incontrare e selezionare nuovi talenti per una vasta gamma di ruoli. Potranno candidarsi  operai generici e specializzati, carpentieri, muratori, autisti-escavatoristi, pittori, decoratori, idraulici, elettricisti, magazzinieri, tecnici di cantiere, geometri, responsabili ufficio acquisti, ingegneri e geologi.

L'open day si svolgerà in contemporanea a Gorizia nella sede della Cassa edile di mutualità e assistenza (via del Monte Santo, 131/42); a Pordenone presso l'Ente scuole maestranze edili prevenzione e sicurezza - Esmeps (via Roveredo, 1/A, Zona Industriale Paradiso); a Trieste nei locali di Edilmaster (via dei Cosulich, 10); a Udine presso l'auditorium del Centro edile per la formazione e la sicurezza - Cefs (via Giuseppe Bernardino Bison, 65). Per aderire all'iniziativa, nata dalla collaborazione dei Servizi per il lavoro della Regione con le Casse edili, è necessario inviare il proprio curriculum entro lunedì 4 dicembre al link https://bit.ly/RAFVG2023_OpenDaySpecialeEdilizia

"Questo evento - ha sottolineato  l'assessore al Lavoro e formazione Alessia Rosolen Rosolen - è stato pensato per raccontare quali siano le interessanti opportunità offerte da questo comparto che, dopo la grande crisi del periodo 2008-2014, ha registrato nel quinquennio 2018-2022 non solo una forte crescita occupazionale ma anche un significativo aumento delle stabilizzazioni e delle assunzioni a tempo indeterminato". "Con un aumento dell'11 % - ha aggiunto Rosolen - è stato il settore che ha segnato i migliori risultati nella nostra regione. Parliamo inoltre di una occupazione di qualità visto che le stabilizzazioni sono cresciute del 69,4%".  "Il nostro obiettivo è intervenire su tutta la filiera che si trova ad operare nel mondo dell'edilizia, come per esempio il settore dell'artigianato. Oltre alle iniziative di formazione sulla sicurezza sul lavoro che già da molto tempo realizziamo in collaborazione con le casse edili, a breve presenteremo un nuovo percorso del Fondo sociale europeo. Si tratta di un progetto formativo - ha concluso Rosolen - pensato per migliorare le capacità imprenditoriali di chi fa un lavoro difficile come quello dell'artigiano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open day per oltre 200 lavoratori dell'edilizia in Fvg
TriestePrima è in caricamento