Cronaca

Oro rubato e fuso in lingotti: sbaragliata banda da 25 mln di euro

Smantellata dalla Guardia di Finanza una banda che riciclava oro rubato e lo rivendeva alle aziende dell'est Europa

Le autorità italiane hanno arrestato ieri, martedì 14 febbraio, 11 persone coinvolte nella rivendita internazionale di oro rubato. Si ritiene che abbiano venduto oro dal valore di 300.000 euro. Come dichiarato dal media croato Jutarnij list, la Guardia di Finanza, dopo un’indagine effettuata con l'aiuto di Eurojust, l'agenzia per la cooperazione giudiziaria dell'Unione europea, ha intercettato la banda. Contro di loro sono state emesse undici ordinanze di custodia cautelare in carcere – cinque per reimpiego di beni di provenienza illecita, sei per ricettazione – e sessanta ordini di perquisizione in Italia, Ungheria e Slovenia.

Uno dei leader dell'operazione è stato arrestato sul confine Italia-Slovenia. Come dichiarato dal funzionario di Polizia Filippo Ivan Bixio, aveva in suo possesso ben 200.000 euro in contanti, frutto della vendita dell'oro rubato.

Un affare di 25 milioni di euro e ben 750 kg di oro che veniva da piccole rapine e furti nelle ville di una lista di contatti per poi finire verso l'Est Europa. L'oro veniva acquistato in contanti con il 30% in meno rispetto al prezzo del mercato. Veniva in seguito fuso e trasformato in lingotti e venduto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oro rubato e fuso in lingotti: sbaragliata banda da 25 mln di euro

TriestePrima è in caricamento