menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Croazia chiude i confini, Torrenti: «Non ci sono conferme che siano diretti in Fvg»

In 36 ore Zagabria è stata "invasa" da circa 11 mila migranti e durante la serata di ieri il governo croato a deciso di chiudere i confini. L'assessore Fvg alla Solidarietà e Immigrazione: «La Regione sta seguendo da vicino e con attenzione gli sviluppi delle rotte seguite dai profughi»

In 36 ore Zagabria è stata "invasa" da circa 11 mila migranti: durante la sera la decisione del governo croato di chiudere i confini. Prime avvisaglie dell'"invasione" in Slovenia, mentre l'Ungheria inizia a costruire un altro muro, al confine con la Croazia. «La Regione sta seguendo da vicino e con attenzione gli sviluppi delle rotte seguite dai profughi nei Balcani e in particolare in Croazia», ha affermato l'assessore regionale alla Solidarietà e Immigrazione del Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti.

«Oltre che con le autorità centrali dello Stato - ha proseguito Torrenti - siamo in contatto con l'Ambasciata d'Italia a Zagabria, dalla quale riceviamo aggiornamenti ora per ora, in modo da non essere colti di sorpresa comunque evolva la situazione».

Per Torrenti «è prudente che nulla vada escluso a priori, ma non ci sono al momento conferme che le rotte dei profughi si stiano indirizzando verso Ovest, cioè in direzione del confine italiano e - ha concluso - del Friuli Venezia Giulia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento