Cronaca

Sistiana orfana del Cantera, il titolare Sergio Fari "apre" all'attività balneare

A renderlo noto è la stessa sindaca di Duino Aurisina Daniela Pallotta: "Verrà garantita per quanto gli sarà possibile e per quanto le misure anti Covid-19 lo permetteranno. È un punto fermo". Ribadita piena disponibilità dell’amministrazione

Sulle attività balneari il comune di Duino Aurisina incassa la disponibilità di Sergio Fari a garantire l'attività balneare nella baia di Sistiana mentre sul fronte del Cantera la decisione dell'imprenditore è irrevocabile. E' questa la sintesi dell'incontro che la prima cittadina della località triestina Daniela Pallotta e l'assessore al Turismo Massimo Romita hanno avuto con il numero uno della celebre discoteca che, come apparso sulla stampa nei giorni scorsi, rimarrà chiusa. 

La disponibilità di Fari per quanto riguarda le attività balneari, fanno sapere dall'amministrazione a guida forzista, verrà garantita "per quanto gli sarà possibile e per quanto le misure anti Covid-19 lo permetteranno. È un punto fermo per il quale lo ringraziamo e gli abbiamo ribadito piena disponibilità dell’amministrazione a fare quanto in nostro potere per aiutarlo e aiutare, di conseguenza, tutto il comparto del turismo locale". Il settore è stato messo in ginocchio dalla crisi innescata dalle restrizioni anti Covid, con un malumore sempre più diffuso tra gli operatori. 

"Abbiamo anche dovuto anche prendere atto che non vi sono margini per una possibile apertura delle sue attività commerciali e dei locali" così la Pallotta che parla di "duro colpo dovuto a una lunga serie di fattori, ovviamente con la pandemia come principale". Il sistema, conclude la sindaca, "ha mostrato delle gravi mancanze per la salvaguardia del tessuto economico locale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sistiana orfana del Cantera, il titolare Sergio Fari "apre" all'attività balneare

TriestePrima è in caricamento