menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Tenta di rubare 800mila euro di risparmi a due anziani: denunciata badante (VIDEO)

L’indagata, domiciliata a Gorizia aveva prelevato, in poche settimane, quasi 30mila euro, utilizzati per scopi personali, tra cui diverse giocate presso alcuni casinò e sale slot ubicati a Nova Gorica, in Slovenia

Badante approfitta della fragilità psicologica e fisica di una coppia di anziani e tenta di farsi assegnare tutti i loro beni. La donna, di nazionalità rumena e, come la facoltosa coppia, domiciliata nella provincia di Gorizia, è stata denunciata dai Finanzieri della Compagnia di Gorizia, a conclusione di un’indagine di polizia giudiziaria coordinata dalla locale Procura della Repubblica.

Gli accertamenti

Gli accertamenti, scaturiti a seguito della denuncia presentata da un familiare degli anziani coniugi, hanno consentito di constatare che la donna, già a distanza di pochi giorni dall’assunzione, era riuscita a raggirare gli assistiti con la falsa promessa di accudirli fino al decesso, facendosi nominare, con atto testamentario, erede universale di tutto il patrimonio, stimato in circa 800mila euro, ottenendo anche una procura generale finalizzata a gestire i conti correnti dei coniugi.

Si finge un tecnico e ruba gioielli a coppia di anziani 

Già prelevati 30mila euro

Le consulenze mediche e psichiatriche disposte dal Pubblico Ministero nei confronti dei due anziani hanno, infatti, permesso di appurare che gli stessi, affetti da numerose patologie, erano risultati psicologicamente fragili, e pertanto, facilmente circonvenibili. Dagli accertamenti bancari condotti sui conti correnti degli anziani, è inoltre emerso che l’indagata aveva prelevato, in poche settimane, quasi 30mila euro, utilizzati per scopi personali, tra cui diverse giocate presso alcuni casinò e sale slot ubicati a Nova Gorica, in Slovenia, nonché l’acquisto di preziosi quali una collana ed un bracciale.

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Gorizia, alla luce dei gravi indizi di colpevolezza acquisiti, ha disposto nei confronti della badante l’allontanamento della stessa dalla casa degli anziani, il divieto assoluto di comunicare con qualsiasi mezzo con i due coniugi nonché il divieto di avvicinarsi agli stessi ad una distanza inferiore ai duecento metri. Il Pubblico Ministero ha ottenuto, nel contempo, la nomina di un amministratore di sostegno successivamente individuato in un legale dell’ordine degli avvocati di Gorizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento