rotate-mobile
Le manovre militari

La Truman è arrivata: a bordo aerei, elicotteri e oltre 4000 soldati

Alle 10:30 l'enorme città galleggiante ha gettato le ancore in rada. Nel primo pomeriggio i soldati hanno iniziato a sbarcare per iniziare le licenze. Ufficiali e alti in grado possono dormire fuori, la truppa è obbligata a tornare a bordo. Delfino Verde e Adriatica fanno la spola tra la portaerei e il molo IV

La portaerei della Marina Militare degli Stati Uniti d'America è arrivata a Trieste. L'enorme città galleggiante - 330 metri di pista, armata con 65 aerei e la possibilità di ospitare fino a 7500 soldati - è giunta in rada nel porto giuliano verso le 10:30 di oggi 23 aprile. A bordo oltre 4000 uomini che dalle 13:30 circa hanno iniziato lo sbarco a a terra. L'organizzazione delle navette è affidata al Delfino Verde e ad Adriatica, i due servizi turistici che tradizionalmente collegano Trieste a Muggia e Grado. Ad attendere i soldati c'erano anche le loro mogli e compagne, giunte in riva all'Adriatico per abbracciare i loro mariti. 

Lacrime e abbracci, poi via a Postumia e Venezia: lo sbarco dei soldati della Truman al molo IV (VIDEO)

La Prefettura ha predisposto un servizio di ordine pubblico condotto dalla Polizia di Stato che ha collaborato con il servizio d'ordine della stessa Uss Truman. Da quanto apprende TriestePrima, solamente i più alti in grado potranno usufruire di un pernotto fuori, mentre la truppa è obbligata a tornare a bordo. La portaerei si fermerà a Trieste fino a mercoledì 27 aprile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Truman è arrivata: a bordo aerei, elicotteri e oltre 4000 soldati

TriestePrima è in caricamento