Cronaca

Affari d'oro sui rifiuti in Fvg: smascherata frode da 300 milioni, 150 milioni nascosti in Cina

Dalle prime ore di oggi 16 giugno la Guardia di finanza di Pordenone sta eseguendo arresti, perquisizioni e sequestri in tutta Italia. L'operazione verrà spiegata alle 10:30 dal procuratore Antonio De Nicolo

La Guardia di Finanza di Pordenone sta eseguendo, in varie regioni italiane, arresti, perquisizioni e sequestri su delega della Procura - Direzione Distrettuale Antimafia di Trieste, nell'ambito di un traffico illecito di rifiuti. A riportarlo è l'Ansa. All'interno dell'operazione, denominata 'Via della Seta', risultano indagate 58 persone, alcune delle quali sarebbero già state arrestate. "Le Fiamme gialle - scrive l'Ansa - hanno scoperto una frode fiscale di 300 milioni euro e il trasferimento occulto in Cina di 150 milioni".

L'operazione sarà illustrata alle ore 10:30 alla Dda di Trieste con il Procuratore Distrettuale Antonio De Nicolo ed i vertici delle fiamme gialle pordenonesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affari d'oro sui rifiuti in Fvg: smascherata frode da 300 milioni, 150 milioni nascosti in Cina

TriestePrima è in caricamento