Come si diventa istruttore cinofilo, il percorso formativo

Da qualche decennio il mestiere dell'addestratore cinofilo ha preso piede anche in Italia e la formazione richiede molta pazienza oltre che una grande passione per il mondo degli animali. Scopriamo qual è la formazione richiesta e di cosa si occupa un istruttore cinofilo

Quando si dice che il cane è il migliore amico dell’uomo non si sbaglia, infatti, questo nostro amico a quattro zampe oltre ad essere un fantastico animale da compagnia, è anche un grande aiuto per chi ha delle disabilità. Sono molte le attività in cui l'aiuto di un cane può essere veramente prezioso, grazie alle loro qualità, infatti, questi ultimi possono essere impiegati come cani da slitta, cani-guida per i ciechi, cani anti-droga, cani da soccorso alpino, cani bagnino, cani poliziotto, cani per la pet-therapy e così via. In realtà, è grazie ad un percorso di addestramento ad hoc, che questi animali hanno potuto sviluppare alcune particolari doti che li rendono così speciali.

Chi è l'addestratore cinofilo

Da qualche decennio il mestiere dell'addestratore cinofilo ha preso piede anche in Italia e la formazione richiede molta pazienza oltre che una grande passione per il mondo degli animali. L’addestratore cinofilo si occupa non soltanto dell’addestramento di cani per le forze dell’ordine e per i corpi speciali, ma anche di cani comuni, i cui padroni richiedono aiuto per gestire meglio il proprio compagno peloso.

Come si diventa istruttore cinofilo?

In realtà non esiste un vero e proprio percorso ufficiale per diventare un educatore cinofilo, bisogna orientarsi tra le tante offerte di corsi più o meno economici proposti dalle varie associazioni presenti sul territorio. Un buon corso si definisce tale quando vi è una formazione lunga e approfondita nella quale teoria e pratica si integrano per dare vita ad un addestratore esperto. Tra i corsi formativi più accreditati in Italia ci sono quelli proposti dall’APNEC (Associazione Professionale Nazionale per Educatori Cinofili) e dall’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana). Spesso si tratta di corsi a numero chiuso con un accesso attraverso delle prove preselettive necessarie per valutare il livello motivazionale del candidato. I corsi durano circa 200-400 ore e si studiano in particolare concetti di legislazione e veterinaria, i metodi per approcciare in modo corretto ad un cane e così via.

I corsi

Il sito dell'Enci pubblica i bandi per ogni regione come anche quello dell'Anpec. In riferimento a quest'ultimo ogni centro presente sul territorio organizza corsi di vari livelli con dei costi che variano, per il primo livello le spese partono dai 300 fino ad arrivare ai 450 euro. Per maggiori informazioni visita il sito web dell'ENCI all'area Corsi di Formazione, oppure quella dell'APNEC, sempre all'area dedicata ai corsi. In alternativa, ecco alcune proposte presenti sul nostro territorio sia per diventare addestratori, sia per addestrare i nostri amici a quattro zampe:

  • Corsidia - Corsi per Addestratore Cinofilo 2019/2020

  • Senzaguinzaglio - Centro Cinofilo Sportivo Trieste

  • Giocadog - Scuola Cinofila Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tecnico per l’amministrazione e la contabilità: a Trieste il corso di formazione professionale gratuito

  • Università: le attività consentite in zona arancione. Le nuove faq del governo

  • Lavoro agile: arriva in Fvg l'occasione per pensare alla carriera in ottica futura

  • Transform4Europe, l'ambizioso progetto europeo che coinvolge anche l'Università di Trieste

  • Borse di studio per l'università: come richiederle in Friuli Venezia Giulia

Torna su
TriestePrima è in caricamento