rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Migranti

Migranti e traffici illeciti, Roberti: "Riattivare riammissioni di irregolari in Slovenia"

L'assessore regionale alla Sicurezza: "Ora più che mai bisogna fermare i traffici illeciti garantendo i canali regolari di immigrazione e stroncando invece i flussi fuori legge mossi non da pietà ma da interessi ignobili e disumani"

"Congratulazioni alla Digos e alla Questura di Trieste per aver sgominato un'organizzazione dedita al traffico di esseri umani, congratulazioni unite a un'amara considerazione rivolta a chi non vuol vedere quanto poco di umanitario e quanto di criminale ci sia dietro alle rotte illegali dell'immigrazione". Sono parole dell'assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti alla notizia dell'identificazione da parte della Questura di Trieste di una cellula che favoriva il transito clandestino dal Kurdistan dirigendolo verso varie parti d'Europa dietro versamento di ingenti somme di denaro. "Ora più che mai bisogna fermare i traffici illeciti - ha rilevato Roberti - garantendo i canali regolari di immigrazione e stroncando invece i flussi fuori legge mossi non da pietà ma da interessi ignobili e disumani. La riattivazione delle riammissioni di irregolari in Slovenia deve essere parte di questa strategia di contrasto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti e traffici illeciti, Roberti: "Riattivare riammissioni di irregolari in Slovenia"

TriestePrima è in caricamento