rotate-mobile
Politica

Lavoro, Serracchiani: «Disoccupazione è calata in Fvg: dall'8 al 6,6 %»

«C'è stata una concreta politica di sostegno al lavoro, contratti ad hoc per gli over 55, lavori mirati con riqualificazione finanziata dalla Regione. Per Muggia fondamentale investire sul Sin»

«La disoccupazione nel Friuli Venezia Giulia era all'8 per cento nel 2014 mentre adesso, dopo la fase peggiore della crisi, è al 6,6 per cento. Alla base di questa inversione di tendenza c'è stata una concreta politica di sostegno al lavoro, contratti ad hoc per gli over 55, lavori mirati con riqualificazione finanziata dalla Regione". Lo ha detto ieri a Muggia la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, intervenendo a un incontro nella Sala intitolata all'ex sindaco Gastone Millo, alla presenza di amministratori e cittadini, 

Parlando degli obiettivi da perseguire sul territorio, che coinvolgono il livello nazionale, Serracchiani ha indicato come fondamentale «la messa in sicurezza e gli investimenti in una zona di interesse nazionale (SIN) ancora fortemente inquinata, in particolare dalla produzione di idrocarburi nell'area ex Aquila».

Serracchiani ha anche illustrato quanto a livello regionale è stato realizzato nella cittadina istroveneta, sottolineando che «il contributo della Regione è già stato decisivo per la riqualificazione della costa, per la costruzione di due parcheggi e di tutta la pista ciclabile».

Per la zona di Rio Ospo e delle Noghere Serracchiani ha ipotizzato un nuovo ruolo nell'ambito del Porto franco internazionale: «Sarebbe possibile farne un sito di operazioni portuali, con la creazione di nuovi posti di lavoro». 

«Muggia ha tutto il potenziale per crescere bene, in un territorio vivibile e risanato. Ma bisogna riuscire a sviluppare un pensiero strategico di lungo respiro e non soltanto - ha concluso - interventi nell'immediato e nell'urgenza».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, Serracchiani: «Disoccupazione è calata in Fvg: dall'8 al 6,6 %»

TriestePrima è in caricamento