menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Menis (M5S): «Notte Bianca o notte Buia?»

Il Movimento 5 stelle commenta La Notte bianca in programma per sabato 8 settembre: «Iniziative decise da poche persone secondo criteri del tutto personali»

Il Movimento 5 stelle commenta La Notte bianca, inizativa dell'assessore Lorenzo Giorgi, in programma per sabato 8 settembre.
«In tutti questi anni il MoVimento 5 Stelle ha cercato di far comprendere come la politica si fonda con i bisogni dei cittadini e da questi debba essere rappresentata, concetto che ai più risulta essere semplice e condivisibile, ma che sempre è stato disprezzato e paragonato al populismo in senso negativo. Questa difficoltà a comprendere una visione che a noi sembra logica è messa in evidenza dall’assessore Lorenzo Giorgi, che in questi giorni è sceso nuovamente in polemica con il Comitato dei commercianti dei quali lui in prima persona dovrebbe essere interlocutore principale e sostenitore delle istanze».

Lorenzo Fragola in piazza Ponterosso per la “notte bianca”

Mancato coinvolgimento dei commercianti

«Parliamo dell’iniziativa del Comune di Trieste "La Notte Bianca" nella quale i commercianti, che dovrebbero essere i primi interessati, non sono stati minimamente coinvolti nonostante abbiano iniziato da tempo un serio colloquio con l’assessore per programmare in anticipo iniziative utili a far ripartire il commercio in una città che sta soffrendo molto; le serrande abbassate di marchi anche storici ne sono la riprova».

«Nulla, sembra che ascoltare i professionisti per migliorare il nostro Paese sia una cosa inconcepibile per la vecchia politica, lì tutto viene deciso da poche persone secondo criteri del tutto personali. In questa iniziativa il Comune mette un budget consistente di soldi pubblici, 32.000 euro, soldi che avrebbero reso molto di più con una pubblicità mirata in Croazia od Austria, ad esempio. Invece sembra che pubblicare la foto di una piazza piena per il concerto che si terrà con Lorenzo Fragola e mortadella distribuita gratuitamente, sia il trofeo da esibire, attaccando magari i commercianti che hanno deciso di tenere chiuso».


"Riempire una piazza significa svuotare le vie"

«In realtà riempire una piazza significa svuotare le vie. Invitando Fragola anche la scelta di un target attrattivo, che sarà di giovanissimi, sembra non essere stata presa in considerazione. L’apertura delle scuole nell’immediato lunedì poi comporta un impegno per le famiglie che si troveranno invece a lavorare fino a tardi, costi pazzeschi per i commercianti con straordinari da pagare, ecc».

«Sordi anche al fatto che iniziative del genere sono già state un flop totale e a chi imputa anche una tardiva comunicazione dell’evento agli interessati, l’Assessore risponde che l’iniziativa era già stata evidenziata in luglio, per poi aggiungere su Facebook: “I tempi sono così stretti che neppure Fragola ha fatto in tempo a segnalare il concerto sul suo profilo Facebook. Capisco che il Comune abbia tempi lunghi ma non solo lui.” Cosa puntualmente smentita leggendo il profilo di Fragola dove sono indicate tutte le date».

«Imparare ad ascoltare ed essere più umili forse farebbe bene in molti settori, visto anche l’impegno che tutti i cittadini stanno mettendo per far ripartire l’Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento