Politica

Migranti, Codega (Pd): «Necessari accordi con Paesi di provenienza»

Il consigliere regionale del Pd, Franco Codega, presidente della VI commissione, su questione migranti in regione

«Concordiamo sulle finalità previste dal piano che il ministro Minniti ha illustrato e condiviso in più occasioni, per il rimpatrio di coloro che non hanno diritto di restare in Italia. Sulle modalità proposte e in particolare sulla previsione dei cosiddetti mini Cie, al momento non ci sono contenuti e caratteristiche definite, pertanto sospendiamo ogni giudizio. La storia dei vecchi Cie non depone certo a loro favore».

A dirlo è stato il consigliere regionale del Pd, Franco Codega, presidente della VI commissione, nel corso del dibattito in Aula in merito alle mozioni presentate, sui temi dei migranti e dei centri di identificazione.

Secondo Codega, «fattore ben più determinante per il rimpatrio è l'ampliamento degli accordi tra l'Italia e i Paesi di provenienza dei migranti che al momento sono scarsi o non operativi. Questo è il vero blocco».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Codega (Pd): «Necessari accordi con Paesi di provenienza»

TriestePrima è in caricamento