Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica

Moras (Lega): «Pesante eredità su sanità e enti locali»

Il consigliere regionale della Lega Ivo Moras critica le precedenti riforme su Uti e sanità attuate dal centrosinistra

Il consigliere regionale della Lega, Ivo Moras, è intervenuto nel dibattito in Aula sulla manovra di assestamento di bilancio segnalando «una situazione molto pesante ereditata nei settori della sanità e degli enti locali».
«La legge 26 è stata calata dall'alto e ha penalizzato quei Comuni che non hanno aderito a un progetto che è risultato fallimentare. Le Uti - ha spiegato il consigliere della Lega - o
non son partite, o non hanno adempiuto alla regolamentazione alle quale dovevano sottostare
. Ci siamo ritrovati con cittadini di serie A e cittadini di serie B. Questa Giunta sta cercando il dialogo con tutte le realtà, con l'obiettivo di tutelare gli interessi dei cittadini e di non creare mai situazioni in cui alcuni siano penalizzati rispetto ad altri».

«Sono sorpreso di certi interventi. Il ribadire un concetto strettamente economico evidenzia come la minoranza sia ben lontana dalla realtà - commenta Moras riguardo la riforma
sanitaria - perché tutti i cittadini soffrono una riforma che non sta portando i frutti promessi. Non avete perso perché non siete riusciti a trasmettere un messaggio, ma perché le vostre leggi hanno creato un disagio enorme ai cittadini».

«Rilevo una certa supponenza tra chi siede sui banchi dell'opposizione e non in quelli di maggioranza. Il motivo è semplice: i cittadini non vi hanno scelti. Noi siamo disponibili
a un dialogo - conclude Moras - non penso comunque che tutti i mali possano trovare soluzione in due mesi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moras (Lega): «Pesante eredità su sanità e enti locali»

TriestePrima è in caricamento