rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Sdemanializzazione Porto Vecchio, Rovis: «Auspico nuovi insediamenti mantenendo proprietà pubblica»

Intervento sulla propria pagina facebook di Paolo Rovis, consigliere comunale e coordinatore del Nuovo Centro-Destra

Doppio post sul tema della sdemanializzazione del Porto Vecchio da parte di Paolo Rovis, consigliere comunale e coordinatore del Nuovo Centro-Destra sulla sua pagina Facebook.

In calce agli interventi,  il consigliere comunale illustra la sua idea sul tema «Io (credo come tutti) vorrei che lì dentro si insedino attività economiche con relativi nuovi posti di lavoro. Io auspico che l'obiettivo si possa raggiungere non vendendo, ma mantenendo la proprietà pubblica e affidando le aree e gli edifici ai privati in forma di concessioni, anche molto lunghe per rendere sostenibili gli investimenti».

Rovis continua spiegando che «D'altra parte, se arriva Google e assume 500 persone ma solo se può diventare proprietario di tre magazzini, prima si doveva rispondere "no se pol", ora si dovrebbe poter dire "ok si può fare". Vedremo se qualcosa del genere accadrà. Alla fine, conta il risultato, ovvero che a Trieste si crei occupazione lavorativa stabile. Se questo provvedimento sarà utile allo scopo e non produrrà semplicemente ghiotte operazioni immobiliari, sarà un bene».

«Viceversa - conclude il proprio post il consigliere sulla sua pagina facebook - , potremmo perdere irreversibilmente sia beni pubblici sia occasioni di sviluppo economico. Il tempo, come sempre, darà torto o ragione. »

pr-4

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sdemanializzazione Porto Vecchio, Rovis: «Auspico nuovi insediamenti mantenendo proprietà pubblica»

TriestePrima è in caricamento