Sicurezza, Fedriga: «La gente ha paura a uscire di casa. Cosolini di normale ha ben poco»

Secca la replica del segretario della Lega Nord Fvg Massimiliano Fedriga alle dichiarazioni di Cosolini a seguito del pestaggio all'Ausonia: «Cosolini mente oppure non si rende conto della realtà: la situazione a Trieste non è normale

Giungono le dichiarazioni dell'Onorevole della Lega Nord, Massimiliano Fedriga, sulla replica del Sindaco Roberto Cosolini sui fatti accaduti all'Ausonia: «Se la gente ha paura ad uscire di casa, se si registrano risse tra bande in pieno giorno, se una persona viene pestata a sangue e rischia di perdere la vista per aver voluto andare una sera in discoteca con gli amici, non c'è proprio niente di normale

«Questa non è la Trieste che tutti amiamo e che ricordiamo per essere stata esempio di tolleranza, civiltà e integrazione: quattro anni di Partito Democratico l'hanno fatta ripiombare in un medioevo dominato dalla legge del più forte e senza alcuna garanzia per la sicurezza dei cittadini.»

«In un Paese normale, il sindaco di una città ridotta in queste condizioni farebbe tutto quanto in suo potere per rimediare. Anche ad esempio alzare la voce contro il Governo per chiedere maggior severità contro i delinquenti e più risorse per le forze dell'ordine

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Tutto ciò, dicevo, in un Paese normale con un sindaco normale. Temo tuttavia che il nostro primo cittadino, alla luce delle sue reazioni, di normale abbia ben poco.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento