rotate-mobile
il 19 e 20 aprile

Prua a Siroco: torna la rassegna su storia, musica e tradizioni dell'Adriatico

Al via questo weekend la piccola rassegna sul mare Adriatico che racconta di storia, usi, costumi, musica e tradizioni del territorio. La nona edizione si svolgerà tra Muggia e Trieste

Si terrano il 19 e 20 aprile, rispettivamente a Trieste e Muggia, le ormai tradizionali due giornate dedicate alla piccola rassegna su storia, usi, costumi, musica e tradizioni dedicate al mar Adriatico “Prua a Siroco” che, in questa sua nona edizione, intende aprirsi come una sorta di “vetrina” sui molteplici aspetti che legano, grazie al nostro mare, terre diseguali per latitudine, ma pur sempre unite da un passato comune che ci ha reso in qualche modo compartecipi del nostro quotidiano.

La chiave di tutto - spiega il segretario organizzativo della due giorni, Andrea Sfetez - è la nostra idea di partenza: chi, naviganti come noi, ha la fortuna di "mollare gli ormeggi" e fare prora appunto “a scirocco” oppure, per i meno fortunati, idealmente immaginarlo, rinverdendo vecchi ricordi e usi o andando a scoprire cose e storie e curiosità nuove".

Venerdì 19 aprile a Trieste: il programma

Nello specifico, venerdì 19 aprile alle ore 17.00 presso l'Istituto Nautico Tomaso di Savoia Duca di Genova di piazza Hortis a Trieste (in onore al 270° anniversario della sua fondazione) sarà compito del Coro “Semplici Note” della Serenade Ensemble aprire la manifestazione con dei canti del mare. Quindi, la relatrice Daniela Paliaga della Comunità degli Italiani "Giuseppe Tartini" di Pirano parlerà del faro di Punta Madonna di Pirano, piccolo per dimensioni (se confrontato con i due maggiori Faro della Vittoria e di Salvore), ma antico e storicamente importante per la navigazione costiera a cui seguirà l'esposizione di Ugo Gerini che illustrerà un'eccellenza della cantieristica triestina degli anni Trenta: la “mitica” Corazzata Roma.

Il pomeriggio si concluderà ancora con dei canti del mare eseguiti dalla “Klapa” vocale femminile “Le Parentine” della Comunità degli Italiani di Parenzo. A margine, ci sarà anche un piccolo spazio espositivo con le tavole intagliate sul legno di Alessandro Comuzzi.

Sabato 20 aprile a Muggia: il programma

La seconda giornata dell'evento si svolgerà sabato 20 aprile dalle ore 20.00 presso la Sala Giorgini del Circolo della Vela di Muggia: a dare il benvenuto toccherà al Coro della Comunità degli Italiani di Abbazia con canti della tradizione quarnerina, a cui seguirà la relazione di Silvano Pelizzon della Comunità degli Italiani di Salvore che parlerà della “batana salvorina” e della pesca in acqua bassa. Concluderà l'evento la relazione di Germano Fioranti (della Galleria d'arte El Magazèin di Dignano) che racconterà dei grandi stilisti giuliano/dalmati del secolo scorso con un ideale percorso “sull'onda della moda”. La sala sarà inoltre adibita alle esposizioni artistiche di Loris Percavac (di Parenzo) e Andrea Lodi (di Muggia). Il finale sarà incentrato sull’illustrazione del quaderno “La cucina adriatica”. L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Obiettivi

Anche quest'anno si ripresenta, com’è ormai tradizione da nove anni, la rassegna di usi costumi musica e tradizioni la rassegna “Prua a Siroco” che vuole ravvivare e coltivare i più sinceri sentimenti di vicinanza, marineria, tradizioni delle popolazioni che si affacciano sul mare Adriatico, da Venezia a Cattaro. Il successo delle precedenti edizioni che valorizzavano usi e costumi delle Comunità Italiane di Istria e Dalmazia - dichiara Ferdinando Parlato, Presidente dell’Orchestra a Orchestra a Fiati Città di Muggia - Amici della Musica APS - ha fatto avvicinare alla manifestazione l'Università Popolare di Trieste, che con le comunità italiane lavora istituzionalmente da più di cent'anni. E proprio in questa occasione ha voluto patrocinare l'evento in quello che è il 125° anniversario di attività dell'Ente. A riguardo ci sarà una breve prolusione sabato 20 aprile a Muggia da parte del Direttore generale, Fabrizio Somma”.

L’evento è organizzato dall’Orchestra a Fiati "Città di Muggia" con il patrocinio del Comune di Muggia, il contributo dell’Università Popolare nel 125° anniversario della sua fondazione e in collaborazione con I.S.I.S. Nautico "Tomaso di Savoia Duca di Genova" di Trieste, Circolo della Vela Muggia, A.N.V.G.D. Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia Trieste, Serenade Ensemble ed El Magazèin.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prua a Siroco: torna la rassegna su storia, musica e tradizioni dell'Adriatico

TriestePrima è in caricamento