Emergenza migranti

Migranti, Russo (Pd): "Centrodestra ha fallito, associazioni gestiscono emergenza"

Il vicepresidente del Consiglio Regionale: "l'approccio ideologico di Fedriga non ha portato a nessun risultato, solo sparate demagogiche come la balzana idea della costruzione di un muro lungo tutto il confine regionale o a soluzioni rifiutate dai cittadini come l’hot spot di Jalmicco. Accoglienza diffusa unica soluzione"

"Il risultato del fallimento del centrodestra" sull'emergenza migranti "è oggi confermato dal fatto che a gestire il fenomeno non sono più le istituzioni, ma le associazioni di volontariato". Lo ha dichiarato il vicepresidente del Consiglio regionale, Francesco Russo (Pd) a margine della conferenza stampa di oggi tenuta dalle Ong e associazioni di assistenza che si occupano di accoglienza dei migranti. Secondo Russo "L'emergenza immigrazione che sta mettendo a dura prova la nostra regione, anche con la situazione a Trieste (al Silos e in piazza Unità) è sotto gli occhi di tutti, insieme al fallimento delle politiche del Governo Meloni e all'approccio ideologico di Fedriga e del suo centrodestra".

Oltre al "fallimento delle politiche nazionali del governo Meloni", sostiene il vicepresidente del Consiglio Regionale, l'approccio del presidente Fedriga "non ha portato a nessun risultato per i cittadini di questa regione e si è limitato a sparate demagogiche (come la balzana idea della costruzione di un muro lungo tutto il confine regionale) o a soluzioni decisamente sbagliate e rifiutate dai cittadini come quella dell’hot spot di Jalmicco di Palmanova. Perfino il presidente Zaia si è espresso a favore dell’accoglienza diffusa come unica soluzione, ma qui da noi si fa di tutto per smontarla anche dove ha dimostrato di funzionare".

Infine, "il Comune di Trieste che non ha mai voluto mettersi in condizione di trovare soluzioni alternative e dignitose per le tante persone arrivate, con il sindaco Dipiazza costretto a rimangiarsi quanto da lui stesso proposto per la contrarietà di un pezzo della sua maggioranza e con una situazione che sta diventando una vergogna per una città che vorrebbe presentarsi come civile e accogliente anche ai tanti turisti che in queste settimane la attraversano. A fronte di tutto ciò viene proprio da chiedersi a cosa servono sindaci, assessori e maggioranze se una situazione tanto grave che riguarda la dignità di chi arriva, ma anche a vivibilità delle nostre strade e delle nostre piazze oltre che la sicurezza dei cittadini è oggi delegata completamente alle associazioni di volontariato e di impegno sociale?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Russo (Pd): "Centrodestra ha fallito, associazioni gestiscono emergenza"
TriestePrima è in caricamento