Scappano e svaniscono nel nulla, denunciati 10 migranti ospiti a Campo Sacro

Si tratta di quattro afghani, tre iracheni, due turchi e un cittadino di origine bengalese. Sullo sfondo il muro contro muro tra la zona di Bihac e l'Unione Europea

foto sito Ostello Scout Campo Sacro

Spariti nel nulla, molto probabilmente verso chissà quali nuove direzioni. La notizia dei 10 migranti denunciati ieri 29 settembre dalla Squadra Volante di Trieste per aver violato l'isolamento fiduciario è solamente l'ultimo di una lunga lista di casi che hanno riguardato diverse strutture d'accoglienza sul territorio. In questo caso, a non presentarsi al contrappello serale sono stati quattro cittadini di origine afghana, tre iracheni, due persone provenienti dalla Turchia e un cittadino del Bangladesh. Tutti e dieci avrebbero dovuto rispettare la quarantena che come da normativa gli viene imposta al loro arrivo in Italia.  

Il fenomeno 

Un fenomeno che riguarda non solo i minorenni (in questo caso erano tutti maggiorenni ndr) ma anche i presunti tali che, dichiarando la minore età, riescono a sfuggire alla riammissione in Slovenia che, a sua volta, innesca il trasferimento a catena fino ai campi profughi da dove erano partiti, in Bosnia. Un vortice continuo che non sembra interrompersi, neanche grazie al nuovo piano della Commissione Europea per le migrazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione da domenica in Friuli Venezia Giulia

  • Fvg in zona gialla fino a venerdì poi la stretta: possibili nuovi parametri, rischio rosso

  • Calci e pugni in faccia a una 13enne, la madre: "Sta malissimo"

  • Cadono in moto in galleria San Vito: grave il passeggero

  • Il Gambero Rosso premia le migliori pasticcerie d'Italia, quattro sono a Trieste

  • Possibile stato d'emergenza fino ad aprile, e intanto il Fvg rischia la zona rossa

Torna su
TriestePrima è in caricamento