Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Covid: peggiora la situazione in Croazia, al via la vaccinazione degli operatori turistici

Sono in tutto 34 i decessi e 2535 i nuovi casi, con un tasso di positività del 25%. Da lunedì 12 nella zona quarnerina scatterà il lockdown per almeno due settimane

La situazione epidemiologica in Croazia continua a destare preoccupazione: sono in tutto 34 i decessi e 2535 i nuovi casi, con un tasso di positività del 25%. Il focolaio maggiore è sempre la regione litoraneo montana, con sei decessi e 383 nuovi contagi. Per questo motivo da lunedì 12 nella zona quarnerina scatterà il lockdown per almeno due settimane, con tutti i negozi chiusi eccetto gli alimentari e le terrazze di bar e ristoranti. Intanto la Croazia ha aperto la stagione turistica e le norme non prevedono tampone o quarantena per i vaccinati o i guariti da meno di sei mesi. Le autorità hanno quindi deciso di vaccinare 70mila operatori turistici a partire dal 15 aprile. A Zagabria, spiega Tv Capodistria, è stato anche allestito un punto in cui i turisti stranieri possono effettuare il tampone per il rientro a casa a prezzo agevolato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: peggiora la situazione in Croazia, al via la vaccinazione degli operatori turistici

TriestePrima è in caricamento