Stop al pieno oltre confine: la Slovenia mette il Fvg in zona rossa

In base al nuovo decreto si potrà entrare in slovenia solo per motivi di comprovata necessità come lavoro, salute, assistenza ai congiunti

Il Friuli Venezia Giulia è una delle 14 regioni italiane considerate "zona rossa" per la Slovenia: questo è previsto dal nuovo decreto del Governo sloveno per arginare i contagi sempre più in crescita. Nel concreto, da lunedì 26 ottobre non si potrà più andare in Slovenia per fare benzina, spese o turismo ma solo per motivi di comprovata necessità come lavoro, salute, assistenza ai congiunti. Sarà possibile attraversare la Slovenia, entro 12 ore, per recarsi ad esempio in Croazia o in Ungheria, oppure se si è effettuato un tampone negativo entro le 48 ore. Nelle ultime 24 ore i positivi in Slovenia sono stati 1656, pari al 24,5% dei tamponi effettuati. In Fvg, invece, ieri si è registrato un picco di 340 contagi in 24 ore.

La Slovenia blocca i viaggi all'estero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Prima neve sul Carso: disagi e mezzi spargisale in azione, a Trieste chiusi i giardini

Torna su
TriestePrima è in caricamento