Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Tram di Opicina: lavori sulle traversine mai iniziati, il Comune valuta penali

L'annuncio è arrivato da parte del sindaco Dipiazza durante la trasmissione Ring di Telequattro. Feroci critiche delle opposizioni. L'assessore ai Lavori Pubblici Elisa Lodi getta acqua sul fuoco: "Eventuali valutazioni sui ritardi saranno oggetto di analisi da parte degli uffici"

"Nato disgrazià". Dopo l'ennesimo stop ai lavori annunciato dal sindaco di Trieste Roberto Dipiazza durante la trasmissione televisiva Ring di Telequattro, si prefigura una nuova vittoria per la burocrazia che a livello politico innesca polemiche da parte delle opposizioni. Il primo cittadino aveva rivelato che i lavori sulle traversine - la cui conclusione sarebbe dovuta andare in scena martedì 12 gennaio - "non sono mai iniziati". Una situazione paradossole che ha scatenato le ire del Pd e dei Cinque Stelle nei confronti di quella che definiscono, come riportato da Telequattro, "la conseguenza dell’annuncite del sindaco" e la "poca capacità di seguire le ditte nell’esecuzione dei lavori”. 

Le parole del sindaco

Secondo Dipiazza il Comune si ritroverebbe per l'ennesima volta alle prese con lungaggini burocratiche. "Procederemo con un subappalato" ha chiarito il sindaco che tuttavia sarà costretto ad attendere il fatidico 12 gennaio. A margine delle critiche piovute sull'amministrazione, interviene a difesa dell'operato della giunta l'assessore ai Lavori Pubblici Elisa Lodi con un post pubblicato sul suo profilo Facebook. "Per quanto riguarda binari e traversine la ditta ha assicurato che i lavori partiranno finite le festività" così l'esponente di Fratelli d'Italia. 

I lavori

Sul prosieguo dei lavori "pesano" il reperimento dei fondi con la Regione e il cronoprogramma con l'Ustif, due azioni che secondo la Lodi sarebbero sempre state messe in campo dall'amministrazione durante tutto il periodo dal 2016 in poi. "Il contratto prevede che i lavori vengano ultimati entro il 12 gennaio - continua l'assessore -, eventuali valutazioni sui ritardi saranno sicuramente oggetto di analisi da parte degli uffici che predispongono gli atti amministrativi". 

Altro appalto

Infine, la Lodi ha aggiunto che è stata autorizzata la procedura d'appalto per "i lavori che riguardano la sistemazione dei marciapiedi e al tempo stesso si sta lavorando per far proseguire la serie di manutenzioni alla linea concordate con l’Ustif e finanziate dalla Regione". L'appalto riguarda la linea lac e tutto ciò che il Comune è obbligato a fare in merito alle richieste dell’Ufficio speciale trasporti a impianti fissi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tram di Opicina: lavori sulle traversine mai iniziati, il Comune valuta penali

TriestePrima è in caricamento