menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cosolini un anno dopo: «Sembrava mi cadesse addosso il mondo ma poi sono successe tante cose belle»

«Ho intrapreso una nuova sfida professionale: non è facile ma sono arrivate le prime soddisfazioni»

«Già , è passato un anno ed ecco un primo personale bilancio. La vita è strana e bella, sembrava mi cadesse addosso il mondo e poi sono successe tante cose belle: è nato Matteo, il fratellino di Iacopo, ed eccomi nonno-bis; Giulia è tornata a Trieste e lei ed Andrea si sono sposati, ed è stata una grande gioia. In generale scopri che è bello dedicare più tempo ed attenzione alle persone cui vuoi bene e che ti vogliono bene».
Queste le parole dell'ex sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, un anno dopo aver lasciato il posto al sindaco in carica Roberto Dipiazza, pubblicate sul suo profilo Facebook.

«Ho intrapreso una nuova sfida, -continua a raccontare - professionale: partita IVA e via a cercare clienti cui poter offrire il mio bagaglio di competenze ed esperienze: non è facile, a 60 anni e di questi tempi, ma sono arrivate le prime soddisfazioni. Certezze poche, ma è così per tanti, voglia e convinzione nel provarci molta».
«La passione civile, l'amore per la Politica, quella buona, e l'amore per Trieste -prosegue l'ex sindaco - continuano ad essere forti e mi danno stimoli importanti: per la mia città sono preoccupato ma anche determinato e le belle esperienze che sto facendo anche qui con tante persone, anche nuove e diverse, mi danno fiducia e motivazioni».
«Infine - conclude Cosolini - fa bene, fa molto bene, poter dividere le persone con cui scambi stima, amicizia, affetto dagli immancabili adulatori, ruffiani ecc. Ed è interessante trovare conferme e sorprese sia di qua che di là».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento