Politica

Doppio incarico Tonel, Grim (PD): "Scelta inopportuna"

"Presenterò un'interrogazione al sindaco, affinché spieghi di fronte al Consiglio comunale se ritiene davvero possibile conciliare il pesantissimo lavoro di caposegreteria del presidente della Regione con le responsabilità, altrettanto pesanti, di assessore comunale"

"È assolutamente inopportuno che il sindaco Dipiazza abbia dato il suo via libera a che l’assessore Tonel assuma quello che di fatto è un doppio incarico. Presenterò un'interrogazione al sindaco, affinché spieghi di fronte al Consiglio comunale se ritiene davvero possibile conciliare il pesantissimo lavoro di caposegreteria del presidente della Regione con le responsabilità, altrettanto pesanti, di assessore comunale". Così la consigliera comunale Antonella Grim (Pd) interviene dopo l'annuncio che l'assessore comunale Serena Tonel ricoprirà, su chiamata del presidente della Regione Massimiliano Fedriga, il ruolo di caposegreteria della presidenza.

"Entrambi sono due incarichi di natura fiduciaria" osserva Grim, che si chiede "nei confronti di quale dei due l’assessore Tonel riserverà più attenzione, dato che nei fatti si troverà a dover 'servire due padroni'. Il Comune e la Regione sono due Enti ben distinti, tra i quali intercorre una dialettica istituzionale a prescindere dall'allineamento partitico dei pianeti di maggioranza. Per questo chi è membro dell'esecutivo comunale deve poter mantenere un'autonomia nell'esercizio delle sue deleghe".

"E che dire poi - aggiunge Grim - della dignità delle stesse deleghe assegnate a Tonel: il comune di Trieste merita un impegno parziale? Sperando che non diventi residuale, perché credo non sfugga a nessuno che la segreteria di un presidente di Regione richiede un impegno completo e costante".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppio incarico Tonel, Grim (PD): "Scelta inopportuna"

TriestePrima è in caricamento