Corsa della Bora, il programma di tutti gli eventi non agonistici

Marce della Bora, S1 Dog e visite guidate alle bellezze dell'altipiano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Mentre gli atleti si cimenteranno nelle quattro distanze agonistiche della Corsa della Bora, gli altri potranno godersi i sentieri e i paesaggi del Carso senza l'assillo del cronometro. Numerosi sono, infatti, gli eventi non competitivi: a partire dalle due Marce della Bora (da 6 e 13 chilometri), le “family run” della manifestazione che si snoderanno attorno al “Bora Village”, situato nel campo sportivo dell'Asd Sistiana. Le due marce, organizzate dalla Fiasp (Federazione Italiana Amatori Sport per Tutti), si sviluperanno su percorsi non impegnativi, prevalentemente collinari, e verranno allietate da punti di ristoro con prodotti tipici che si andranno ad aggiungere al “pasta party” nel quartier generale di Visogliano. Le iscrizioni si effettueranno domenica 6 gennaio, tra le 8 e le 10, direttamente al Villaggio. Alla fine premi per i gruppi più numerosi e per i partecipanti più giovani e più anziani. Lungo il percorso della 13 km ci sarà anche un seminario itinerante dedicato al Chirunning, metodo posturale e di corsa derivante dal Tai Chi che aiuta a bilanciare lo sforzo e prevenire gli infortuni; iscrizioni a partire dalle 10, partenza mezzora dopo. Non mancherà l'occasione di divertirsi anche per i cani e i loro padroni. La S1 Dog è infatti una camminata alternata a giochi per gli amici a quattro zampe lungo un tracciato di circa 4 km attorno nei boschi attorno al campo di Visogliano. Le informazioni per le iscrizioni sono presenti sul sito della Corsa della Bora (https://www.s1trail.com/s1-dog/) ma sarà comunque possibile iscriversi anche allo stand delle Unità Cinofile Operative onlus al “Bora Village” entro le 10 di domenica 6 gennaio. Il ricavato sarà devoluto proprio all'U.Ci.O. Spazio anche alle escursioni. Proprio sotto la linea del traguardo della Corsa della Bora c'è la Grotta Valentina, cavità carsica particolarmente suggestiva dove chi si è prenotato per la visita potrà godere dello spettacolo, accompagnato dal Gruppo Speleologico San Giusto di Trieste. La Val Rosandra sarà invece lo scenario della Cammina Bora, organizzata dalla sottosezione di Muggia del Club Alpino Italiano – Società Alpina delle Giulie, dedicata a escursionisti più esperti.

Torna su
TriestePrima è in caricamento