Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Barriera Nuova - Città Nuova

Crac della Cooperativa Impresa Etica di Trieste: assolto l'amministratore Gandini

Assolto dall'accusa di bancarotta fraudolenta della cooperativa dichiarata insolvente nel 2010

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Luca Gandini, assistito dagli avvocati Giovanni Borgna e Ivana Busatto dello Studio Legale Borgna, è stato assolto dall'accusa di bancarotta fraudolenta dal giudice Luigi Dainotti del Tribunale di Trieste.
Gandini era stato amministratore della Cooperativa ​Impresa Etica Servizi di Trieste dal 2008 al 2010, ed era succeduto a Sandro Salviati imputato nel medesimo processo e difeso dall'avvocato Paolo Demattè di Trento. La Cooperativa ​Impresa Etica Servizi era stata dichiarata insolvente dal Tribunale di Trieste nel 2010, dopo la dichiarazione di liquidazione coatta amministrativa ed agli imputati era stata contestata la distrazione di somme e di merce a proprio favore e della Ethical Trade, società collegata.

Analoga vicenda si era svolta a Trento, dove la società Impresa Etica Comart cooperativa sociale era stata posta in liquidazione coatta amministrativa nel 2009 e successivamente dichiarata insolvente dal Tribunale di Trento. Per Luca Gandini, difeso dall'avvocato Giovanni Borgna, il Tribunale di Trento aveva disposto l'archiviazione nel luglio del 2013.

"L'archiviazione da parte del Tribunale di Trento nel 2013 e l'assoluzione odierna per non aver commesso il fatto, da parte del Tribunale di Trieste - Osserva l'avvocato Giovanni Borgna - dimostrano l'assoluta correttezza di Luca Gandini nella gestione e nell'amministrazione delle società cooperative."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac della Cooperativa Impresa Etica di Trieste: assolto l'amministratore Gandini

TriestePrima è in caricamento