Cronaca

Presentazione "Storia del pensiero conservatore" alla Lega Nazionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

PRESENTAZIONE "STORIA DEL PENSIERO CONSERVATORE" ALLA LEGA NAZIONALE

Venerdì 18 novembre alle ore 18.00, presso la Lega Nazionale, in Via Donota 2/III piano, si terrà la presentazione del libro "Storia del pensiero conservatore. Dalla rivoluzione francese ai nostri giorni" di Francesco Giubilei.

Ne discuteranno con l'autore Paolo Sardos Albertini, presidente della Lega Nazionale ed Andrea Giuseppe Cerra, cultore della materia in Storia contemporanea presso l'Università degli studi di Trieste.

La presentazione si inserisce all'interno di un ciclo di eventi organizzati in tutta Italia per promuovere un dibattito per la rinascita del pensiero conservatore nel nostro paese e la nascita del quotidiano online di informazione politico-culturale "Il Conservatore".

Il libro:

ll pensiero conservatore nasce alla fine del XVIII secolo in risposta alla rivoluzione francese e all'ideologia illuminista per contrastare la deriva progressista della società europea. Questo libro traccia la storia culturale del conservatorismo dalle origini ai giorni nostri soffermandosi sull'Europa centro-occidentale e sull'Italia: perché nel nostro paese non esiste un partito conservatore? Quali sono le cause e le motivazioni storico, politico, culturali? Analizzando le opere e i profili biografici di decine di pensatori conservatori, emerge un quadro organico del conservatorismo europeo. Essere conservatori non significa restaurare il passato in modo aprioristico o rigettare in toto le innovazioni, bensì riconoscere l'esistenza di valori indiscutibili su cui si sono basate per secoli le civiltà europee. Nel mondo contemporaneo dominato dal materialismo e dall'individualismo, dove i valori spirituali e il concetto di comunità sono ormai al crepuscolo, questo libro si propone come uno strumento per approfondire il pensiero non conforme da cui partire per rifondare l'Europa.

L'autore:

Francesco Giubilei (Cesena, 1992), direttore editoriale di Historica edizioni e Giubilei Regnani editore, ha fondato i quotidiani online cultora.it eilconservatore.com e la Libreria Cultora a Roma. Laureato in Lettere Moderne a Roma Tre e in Cultura e Storia del Sistema Editoriale all'Università degli Studi di Milano, ha partecipato alla Summer School della London School of Journalism e della Cuny Graduate School of Journalism di New York. Editorialista del quotidiano "La Voce di Romagna", di cui è stato anche responsabile marketing, cura un blog su "Il Giornale" e "Linkiesta". Docente al Corso di Editoria di Roma e Milano dell'agenzia letteraria Herzog, è stato inserito nel "Catalogo dei viventi" dal "Corriere della Sera". Ha pubblicato sei libri, gli ultimi: "Leo Longanesi. Il borghese conservatore" (Odoya, 2015), "Storia del pensiero conservatore" (Giubilei Regnani, 2016).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentazione "Storia del pensiero conservatore" alla Lega Nazionale

TriestePrima è in caricamento