TriestePrima

L'abbraccio di mamma e figlia dopo mesi: anche ad Opicina la stanza degli abbracci

La residenza per anziani La Meridiana ha inaugurato la stanza dedicata al contatto fisico tra gli ospiti e i loro parenti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

La Signora Pia e la figlia Serena non si abbracciavano da mesi e questa settimana finalmente hanno potuto farlo inaugurando la stanza degli abbracci della Residenza per Anziani “La Meridiana” di Opicina. A causa della pandemia in corso, i contatti tra parenti sono diventati la vera spina nel fianco di questo periodo: sono diventati fondamentali per trasmettere l’affetto che solo un abbraccio, ed un contatto fisico possono dare. Pur garantendo un ottimo standard abitativo, ed un meraviglioso giardino che circonda la residenza e garantisce la godibilità primaverile ed estiva, Tullia e Roberto hanno voluto aggiungere la stanza degli abbracci per far sorridere tutti gli ospiti della struttura. Per l’occasione tutti gli ospiti e il personale sono stati ritratti da Lorenzo Cerbone per regalare loro un momento di condivisione e felicità, e per immortalare l’emozione della Signora Pia e della figlia Serena nel momento dell’abbraccio.

Foto di Lorenzo Cerbone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'abbraccio di mamma e figlia dopo mesi: anche ad Opicina la stanza degli abbracci

TriestePrima è in caricamento