Politica

Everest Bertoli (forza italia): "inaccettabili le minacce di denunce ai cittadini che chiedono più sicurezza!"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

"Sono profondamente indignato, sia come Capogruppo di Forza Italia sia come cittadino, delle accuse da parte del Presidente dell'ICS. Che si arrivi a ipotizzare una denuncia, perché si ritiene sussistano gli estremi della istigazione al razzismo nei confronti di consiglieri di Forza Italia che stanno promuovendo raccolte firme o addirittura nei confronti di chi (cittadini) desidera aderire alle iniziative e firmare è davvero inaccettabile.

Seguendo tale ragionamento, dovremmo concludere che, forse, il Presidente dell'ICS vuole anche denunciare i 500 abitanti di San Vito che hanno già firmato altre petizioni?

Respingo al mittente, con fermezza, le accuse di razzismo e di sicuro non saranno queste affermazioni, per non dire altro, a mezzo stampa a fermare l'azione politica di Forza Italia.

La prossima settimana lanceremo una operazione verità e trasparenza, che culminerà sabato 15 novembre con una serie di banchetti, al fine di spiegare ai cittadini come vengono impiegate le tasse da loro pagate, fino all'ultimo centesimo, e cosa si potrebbe realizzare impiegandole diversamente.

Anche per tale iniziativa verremmo additati e cercati di essere frenati con articoli e minacce più o meno velate?"

Everest Bertoli

Capogruppo Forza Italia - Comune di Trieste

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Everest Bertoli (forza italia): "inaccettabili le minacce di denunce ai cittadini che chiedono più sicurezza!"

TriestePrima è in caricamento