menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salute, Telesca: «La prevenzione principio cardine della Riforma Sanitaria in FVG»

L'assessore sottolinea l'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore al seno. In Regione un capillare programma di screening portato avanti da anni e intese campagne di sensibilizzazione

«Voglio sottolineare ancora una volta l'importanza della prevenzione, adottata quale principio cardine anche dalla riforma sanitaria del Friuli Venezia Giulia e da sempre sostenuta dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori». Lo ha ribadito l'assessore regionale alla Salute, Maria Sandra Telesca, intervenendo questa mattina a Udine, in un'affollata sala Ajace, alla conferenza Genetica e Tumori, promossa dalla sezione provinciale della Lega in occasione della Campagna nazionale Nastro Rosa, organizzata ogni anno in tutta Italia nel mese di ottobre per promuovere la prevenzione del tumore al seno.

SALUTE: TELESCA, PIANO EMERGENZA GARANTISCE EQUITÀ E SOLIDARIETÀ-12Nel ringraziare la Lilt, in tutte le sue articolazioni territoriali, per l'impegno con cui fattivamente è alleata delle istituzioni nelle iniziative di prevenzione e nella diffusione di informazioni indispensabili per i cittadini, ed è vicina sia alle persone malate che ai loro familiari, l'assessore, riferendosi al tema del confronto odierno, ha sottolineato: «Una buona comunicazione costituisce ormai parte integrante di un buon sistema sanitario per cui è certamente apprezzabile la scelta di spiegare anche la correlazione tra la genetica e la probabilità di ammalarsi».

La Campagna Nastro Rosa si sviluppa da ormai 19 anni ed ha l'obiettivo di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, informando il pubblico femminile anche sugli stili di vita da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare. In Italia ogni anno si ammalano più di 41 mila donne. Tuttavia la mortalità per tumore alla mammella è in costante diminuzione. Le nuove tecnologie diagnostiche di imaging, sempre più precise e sofisticate, consentono infatti di individuare lesioni in fase iniziale che possono essere trattate in maniera molto efficace.

«Proprio per questo motivo la Regione, in collaborazione con le Aziende sanitarie, sta portando avanti da diversi anni un capillare programma di screening per la diagnosi precoce» ha ricordato Telesca, suggerendo a tutte le donne di aderire alle iniziative di prevenzione, del tutto gratuite, che consistono nel sottoporsi ogni due anni ad una mammografia, come indicato in una lettera che ogni donna di età compresa tra i 50 ai 69 anni riceve a casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: quasi 5 mila controlli nell'ultima settimana, 37 le sanzioni

  • Cronaca

    In giro con coltello a serramanico: denunciato

  • Cronaca

    Ruba 170 euro di vestiti all'Ovs: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento