rotate-mobile
I food trend in città

Carsolina, patate in tecia ma anche hamburger e cucina orientale: i piatti più amati dai triestini, l'indagine

Legati alla tradizione ma con occhio al futuro. A Trieste, gli amanti del food delivery preferiscono rimanere legati ai sapori della tradizione italiana ma sperimentare anche gusti esotici: dalla cucina locale ai trend del momento, ecco cosa i triestini amano portare sulle loro tavole

La ristorazione a Trieste è sempre più digitale: hamburgergiapponese e cinese sono le cucine più popolari e i piatti più amati sono gli involtini primavera, gli uramaki roll e il riso alla cantonese. Ma non solo, il delivery ha grande successo anche con la cucina locale, ed ecco che in città i piatti tipici più ordinati sono il San Daniele, la Carsolina e le famose patate in tecia.

Questo è quanto emerge dal quinto Osservatorio nazionale sul mercato del cibo a domicilio online in Italia che è stato presentato ieri, mercoledì 15 dicembre, da Just Eat.

Trieste è tra le dieci città che amano ordinare di più, si conferma come una delle città più attive tra tradizione e sperimentazione e vive un momento in cui il settore del delivery continua a crescere in maniera inarrestabile. La crescita a livello nazionale è del 59% rispetto al 2020 ed ha generato un valore di 1,5 miliardi di euro.

Grazie all’evoluzione tecnologica durante l’emergenza pandemica il food delivery si è dimostrato essere uno strumento essenziale tanto per le persone quanto per la ristorazione e Trieste è tra le città che hanno registrato la crescita più importante nell’ultimo anno con tanti ristoranti attivi su Just Eat che hanno scelto il digitale per ampliare il proprio business e la clientela.

Il digital food delivery a Trieste 

Trieste è tra le città più attive nel digital food delivery e le cucine più amate dai triestini sono hamburger, cinese e giapponese. Nella top 3 dei piatti più ordinati troviamo  gli involtini primavera, gli uramaki roll e il riso alla cantonese.

L’indagine rivela, a livello nazionale, un importante incremento degli ordini di specialità regionali (+43%) e, tra i piatti locali più amati in città, spiccano i classici della tradizione: San Daniele, Carsolina e patate in tecia. Oltre alle cucine più ordinate, la Mappa del cibo a domicilio 2021 rivela anche le cucine più in crescita e i food trend del momento.

A Trieste, gli amanti del food delivery preferiscono rimanere legati ai sapori della tradizione italiana ma sperimentare anche gusti esotici: il poke è infatti sul podio, seguito dai dolci e i panzerotti, a conferma che Trieste è un popolo di gente golosa. Tra i piatti più in crescita emergono gli spaghetti di soia con carne e verdure, il kebab arrotolato e la parmigiana.

Infine, un resoconto è stato fatto anche per quanto riguarda i costi medi di pizza e hamburger nelle diverse città italiane: a Trieste si spende in media 6.80 euro per una pizza e 7 euro per un hamburger.

Cibo a domicilio: il preferito dai millennials

A livello nazionale, da un punto di vista socio demografico, gli utenti più attivi nel food delivery si confermano essere i Millennials che, insieme alla Generazione Z e X, raggiungono l'87%. Inoltre, sono appassionati di calcio (46%) e videogiochi (54%), e suddivisi in maniera omogenea tra uomini (51%) e donne (49%). L’82% dei loro ordini avviene attraverso app ed è guidato principalmente dal bisogno di togliersi uno sfizio (27%) o dalla volontà di rilassarsi dopo una giornata di lavoro o studio (19%), possibilmente insieme al partner (46%) o alla famiglia e agli amici (22%).

I momenti preferiti per ordinare sono l’ora dell’aperitivo/break pomeridiano (24%) e la cena (54%), seguiti dal 13% che invece preferisce coccolarsi in pausa pranzo con una consegna a domicilio, soprattutto nei weekend, d’inverno e durante festività come Halloween, San Valentino e il primo Maggio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carsolina, patate in tecia ma anche hamburger e cucina orientale: i piatti più amati dai triestini, l'indagine

TriestePrima è in caricamento